Figatello

Parte del tonno, la sacca del liquido seminale, di colore rosa-carneo. Si consuma prevalentemente come prodotto essiccato sotto sale. Attualmente si consuma anche fresco, dopo una bollitura, condito con olio, aceto, limone, sale e erbe aromatiche, o fritto.
La lavorazione consiste nella pulitura, spinatura e lavorazione del tonno, separando la sacca del liquido seminale, facilmente individuabile. La parte viene lasciata intera e ricoperta di un impasto di sale e erbe aromatiche, quindi si lascia essiccare per un tempo variabile in funzione delle dimensioni della sacca da 24 a 48 ore. Successivamente le parti vengono lavate con acqua di mare e poste ad asciugare su cannicciati.

Produttori: