Coppa sarda

La coppa appartiene alla categoria dei salumi crudi stagionati, si ottiene dai muscoli del collo e di parte della spalla del suino. Il taglio di carne, intero, viene lasciato riposare 1 o 2 giorni in una cella frigorifera, poi cosparso con sale, spezie e aromi ( pepe, aglio, bacche di ginepro. 

Dopo una settimana di riposo (salagione) la carne viene massaggiata e tenute in apposite celle per altri 10 giorni, quindi viene infilata in un involucro di forma cilindrica e lasciata stagionare da un minimo di tre mesi a un massimo di sei in ambiente fresco e ben aerato.


La coppa può essere anche affumicata. Si compra nei supermercati e nelle salumerie, intera, sfusa, oppure confezionata a fette in buste o vaschette sigillate. In alcune regioni dell’Italia centrale, con il termine Coppa si indica un altro tipo di salume, confezionato con la testa del maiale cotta, disossata, insaporita con sale, verdure e spezie. 

La coppa non và acquistata nè consumata se presenta colore anomalo, odore sgradevole e se le parti del grasso sono ingiallite. in questo caso significherebbe che il salume non è fresco oppure è stato conservato in un ambiente troppo caldo. In una coppa di buona qualità la percentuale di grasso deve essere del 40 per cento.


Come si conserva la Coppa

La coppa va sempre tenuta in frigorifero, protetta dalla sua confezione, se di produzione industriale, o coperta con carta alimentare ( come quella in cui la coppa viene avvolta quando viene acquistata ), se comprata sfusa. A contatto con l’aria, infatti, i salumi tendono a seccarsi e ad alterarsi.
Sulle confezioni devono essere riportate la data entro cui è consigliabile consumare il prodotto e le modalità di conservazione.
Il salume se acquistato fresco va consumato entro 3 giorni.

Produttori:

Salumificio Belvì di Meloni Marinella
Via La Marmora n° 43 08030 Belvì (NU)
Tel 0784- 629855
Fax
E-Mail