Carne di vitello gallurese

CONSORZIO PRODUTTORI CARNE BOVINA DELLA GALLURA

Con la meccanizzazione dell’agricoltura, l’introduzione di razze francesi da carne e delle brune americane specializzate da latte, le razze rustiche locali hanno visto diminuire la consistenza sopravvivendo nelle piccole aziende collinari e montane. Attualmente in Sardegna l’allevamento bovino conta oltre 250.000 capi, in circa 8.500 aziende. 

È un allevamento semi estensivo, con molte piccole realtà imprenditoriali agricole che allevano pochi capi e che spesso sono localizzate in zone dove la natura è ancora integra. La base alimentare è rappresentata ancora dai pascoli naturali e da foraggi freschi e affienati. 

Alcuni allevamenti ancora mantengono l’antica tradizione di utilizzare come mangimi i prodotti coltivati nelle aziende, curando direttamente l’ingrasso dei vitelli. Nella nostra isola convivono razze rustiche locali, con ottime razze da carne come la Limousine e la Charolaise diffuse in Gallura, e la razza Sardo-modicana, considerata orgoglio degli allevatori del Montiferru. 

Nel tentativo di mantenere alta la competitività nel mondo della produzione di carni, gli allevatori sardi hanno avviato alcuni percorsi associativi per acquisire maggiore forza, conservare la loro identità e soddisfare le esigenze dei consumatori. Tutto questo attraverso la creazione di marchi di qualità e di origine, e strategie di marketing a garanzia del consumatore.

Il Consorzio Produttori Carne Bovina della Gallura si è costituito il 28 dicembre 2004 a seguito della trasformazione della precedente Associazione Produttori Carne Bovina della Gallura attiva già dal 1992, quando gli allevatori Galluresi, in collaborazione con le Comunità e con l’aiuto dell’ERSAT, diedero vita ad una Associazione di produttori che comprendeva più di cinquecento allevamenti. 

A seguito del forte calo delle vendite e dei grossi aumenti dei costi di gestione dovuti alle conseguenze della “Lingua Blu”, l’Associazione ha potenziato l’attività di commercializzazione ed ha incrementato i punti vendita convenzionati, riuscendo quindi a collocare sul mercato parte degli animali rimasti invenduti. Attualmente il Consorzio intende proseguire tale attività nella prospettiva di poter conseguire una  maggiore valorizzazione dei vitelli prodotti dalle aziende consorziate, garantendo la fornitura di carni provenienti esclusivamente dalle Aziende Consorziate e ricadenti nel territorio della Gallura e dell’Anglona,  noto per la grande qualità dei pascoli e per le tecniche di allevamento tradizionali basate sul pascolo brado degli animali in fase di crescita, e successivo ingrasso e finissaggio svolto prevalentemente con prodotti aziendali, producendo così delle carni dal gusto inconfondibile. Le carni provengono esclusivamente da animali di età compresa tra i 12 e i 20 mesi. Soltanto così, infatti, è possibile ottenere carni tenere, nutrienti e gustose.

Ingrasso e finissaggio, seguiti passo per passo dai tecnici dell’ERSAT, iniziano dall’età di 7-9 mesi. In questa fase l’alimentazione è controllata, finalizzandola all’ottenimento di carni tenere e saporite, con la giusta colorazione e deposizione di grassi nei tessuti.
Il Consorzio è in fase di Certificazione UNI EN ISO 9001:2000 e ha avviato il percorso per l’ottenimento della Certificazione di Filiera in accordo alla norma UNI 10939.

Produttori:

Macelleria Sanna
Via Roma 155
07020 Aggius (OT)
3478120147
3401834892
macelleriasanna@gmail.com