Bottarga di tonno

Prodotto realizzato dalla sacca ovarica di tonno.
Le uova di tonno vengono messe in salamoia per un tempo che dipende dalla pezzatura delle uova. Successivamente si mettono sotto sale con un peso sopra, rigirandole quotidianamente e cambiando il sale. Dopo 15-20 giorni si tolgono dalla pressa, si lavano con acqua fresca, si asciugano al sole e al vento per un giorno o due. Si mettono a riposo in una stanza fresca. 

La maturazione dura 2-3 mesi, ma di solito si mette in vendita dopo appena un mese. Viene prodotto esclusivamente nei mesi di maggio-giugno.
Oggi le uova di tonno vengono spesso importate dalla Spagna, Portogallo e Turchia. Quando il prodotto è pronto per il consumo è di un bel colore rosa più o meno intenso, di sapore deciso. 

La bottarga si presta bene per la preparazione di stuzzicanti tartine o utilizzata sia grattugiata che a fettine per condire pastasciutte dal deciso sapore di mare. Su scala artigianale la bottarga viene prodotta in tutte le regioni che si affacciano sul Tirreno. Sembra che siano stati i Fenici ad inventare la bottarga, mentre gli Arabi la diffusero in tutto il Mediterraneo. Infatti "botarikh" in arabo significa uova di pesce salato.

Produttori: